Via A. Frank, 75 - 47521 Cesena (FC) Tel. 0547 384746 Fax 0547 638892

E-Mail: fomm09400t@istruzione.it PEC: fomm09400t@pec.istruzione.it

Fine agosto 2012, una calda giornata a Lisbona.

Palazzi storici, gente che affolla i bar, che entra ed esce da negozi un po’ demodé, lungo la via Augusta che taglia la Baixa Pombalina. La sorpresa ci coglie impreparati, un banco di sardine di colore blu e viola appese tra le porte e le finestre del Palazzo Millenium...

 

 

Da queste sardine, elementi simbolici e storicamente legati a Lisbona, nasce un percorso culturale, storico e didattico che dalla città portoghese è arrivato tra i ragazzi cesenati della Tito Maccio Plauto.

 

All’inizio dell’anno scolastico (2012/2013) la Prof.ssa d’Arte, Laura Scala, parla con i ragazzi dell’esperienza da lei vissuta e di questa bellissima iniziativa mostrando loro le immagini delle sardine che aveva portato con sé dal Portogallo.

Tra gli alunni si accende un grande interesse e curiosità nell’osservare queste creazioni artistiche. Si dialoga, si commenta, poi qualcuno chiede:

-Prof. le facciamo anche noi?-.

-Che bella idea, ribatte Laura Scala. Visto che non siamo una città di mare come Lisbona ci potrebbe essere per caso un simbolo che caratterizza la nostra città di Cesena?-

 

C'è chi, pensando a soggetti di mare, suggerisce il cavalluccio, simbolo della nostra squadra di calcio, ma quasi immediatamente tutti i ragazzi sono concordi nell’affermare che l’elefante malatestiano è il simbolo che meglio rappresenta la Città, da secoli, e da qui… i ragazzi si cimentano con entusiasmo nell’osservazione e interpretazione dell’elefante malatestiano.

 

Ognuno sceglie la soluzione più originale sia dal punto di vista grafico che nell’uso dei materiali. Alcuni si ispirano a elementi della natura, altri subiscono l’influenza di pittori o movimenti artistici conosciuti nel corso degli anni scolastici. Alcuni elefanti sono elaborati con motivi decorativi che richiamano culture lontane. Ci sono poi le rielaborazioni con personaggi dei fumetti o delle fiabe…

Dalla sardina di Lisbona all’elefante di Cesena. Nasce così l’occasione di “ri…trovare” un simbolo nascosto nei meandri della memoria, della storia e nelle emozioni dei ragazzi. Emozioni che prendono corpo nelle linee, nei colori, nella creatività che potranno essere ammirati nella mostra “L’elefante ri…trovato”, allestita presso la biblioteca malatestiana dal 26 maggio al 28 giugno 2015 ed inaugurata martedì 26 maggio 2015 alle ore 10 alla presenza dell'Assessore Simona Benedetti e del Dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale, Ambito Territoriale di Forlì-Cesena, Giuseppe Pedrielli.