Via A. Frank, 75 - 47521 Cesena (FC) Tel. 0547 384746 Fax 0547 638892

E-Mail: fomm09400t@istruzione.it PEC: fomm09400t@pec.istruzione.it

Sabato 14 dicembre 2013 è stata una giornata intensa e ricca di emozioni. Nel mattino, il debutto della nuova biblioteca malatestiana, ha svelato alla città un gioiello di cui andare orgogliosi. Al Teatro Bonci i ragazzi del Conservatorio Maderna hanno dato il benvenuto accogliendo  i presenti (come sanno fare di consueto) con suadenti e fascinose carezze musicali.

Gli amministratori (Ass. E. Baredi, ex Sindaco G. Conti, Sindaco P. Lucchi) e il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena (B. Piraccini) hanno riportato nel passato l’auditorium, ripercorrendo i passi del cammino che, nonostante le fatiche, hanno fatto giungere alla nuova gemma cesenate. Una sfida non certo facile. Compiuta sotto gli occhi vigili ed esigenti di Novello Malatesta che, secoli fa, donò alla città un tesoro come la “Libraria Domini”, riconosciuta dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

LÌBER come LIBRO oppure come LIBEROCome ci ha invitato il Rettore dell’Università agli studi di Bologna (I. Dionigi) lasciamoci suggestionare dal gioco, forse non casuale, delle assonanze latine ed altrettanto facciamoci prendere per mano dalle parole di Romeo Castellucci (Societas R. Sanzio) che ci guidano nei meandri dei ricordi, donandoci i momenti da lui vissuti tra i libri della malatestiana. Ammaliati dalle tonalità, calde e appassionate, facciamoci inoltre cullare dalla voce di Mariangela Gualtieri (Teatro Valdoca) che ci ricorda, borgesianamente, di ringraziare i libri e chi tanto ha lavorato per lasciare al futuro una casa dei libri. Desco a cui approdare e da cui ri-partire per costruire nuovi orizzonti di senso del futuro che verrà.

 

Le emozioni sono poi confluite nel pomeriggio. Durante il primo Open Day dell'Istituto, negli spazi della Tito Maccio Plauto di Cesena, alunni e personale scolastico hanno accolto i genitori e i bambini delle quinte elementari che dovranno scegliere, per il prossimo anno, la scuola media in cui iscriversi.

Emozioni, fermento e curiosità vibravano con forza nella strapiena Aula Magna “Beatrice Bratti”. Note musicali, colori e parole  si inseguivano tra loro, danzando come folletti e fate nel bosco dei desideri. Insegnanti, da ciceroni, hanno accompagnato genitori e bambini, portandoli a conoscere la nuova scuola a cui attraccare. Corridoi, aule e laboratori traspiravano domande, dubbi, sogni.

I ragazzi della Plauto, a cui va il mio più vivo ringraziamento, hanno dedicato il loro sabato pomeriggio per “raccontare” ai loro futuri compagni la scuola in cui vivono buona parte della propria vita. Con pennelli, voci e strumenti, accompagnati dai loro insegnanti, hanno a più mani colorato l’atmosfera della scuola.

Un ringraziamento particolare va ai docenti ed al personale scolastico1 che sono stati al fianco dei ragazzi, a quelli della Commissione Continuità e della Commissione POF. Grazie a loro si è riusciti a dar corpo alle emozioni di ieri pomeriggio e ad “accompagnare” i futuri alunni della Plauto… verso una nuova scuola. Grazie a tutti. Vi aspettiamo per i prossimi Open Day della Frank e di San Giorgio, rispettivamente sabato 11 e sabato 18 gennaio 2013.

Il Dirigente Scolastico

Jaime Enrique Amaducci

 

1Sperando di non dimenticare nessuno, e scusandomi anticipatamente qualora fosse, voglio ringraziare sia il personale scolastico presente ieri (in grassetto) sia quello che, per motivi giustificati non ha potuto partecipare in prima persona ma si è adoperato per la riuscita dell’Open Day: Abbondanza Iader, Bocchini Patrizia, Bonoli Maura, Brigliadori Monica, Campedelli Cinzia, Casadei Roberta, Castagnoli Marco, Cuni Leonardo, Farolfi Chiara, Gentili Caterina, Giordani Cristina, Guidi Cristina, Marzi Stefano, Manuzzi Anna Maria, Mazzotti Daniela, Mezzatesta Daniele, Muccioli Marina, Pagliacci Emanuela, Placuzzi Daniela, Raggi Giovanna, Rinaldi Stefania, Sami Giuliano, Scala Laura, Tafani William, Venturini Elisa, Zamagna Milena.